Comunicato su tombinatura di alcuni torrenti della Liguria

Comunicato su tombinatura di alcuni torrenti della Liguria

25 marzo 2015

«La Giunta finalmente usa buon senso e cancella l’emendamento del consigliere Maggioni (PD) che prevedeva la tombinatura di quattro torrenti della nostra regione».

 

La consigliera Raffaella Della Bianca, la scorsa settimana, in Commissione Ambiente, denunciò come il PD, in fretta e furia, aveva presentato un emendamento in netto contrasto con la norma nazionale che prevedeva di consentire di ultimare la tombinatura (copertura) di 4 torrenti in Liguria: a Camogli, Sori, Cairo Montenotte e in provincia di La Spezia.

Il primo firmatario di tale emendamento era il consigliere Maggioni, al quale sta particolarmente a cuore la copertura di un rio a Camogli che ha già, giustamente, preoccupato gli abitanti.

«La Giunta finalmente usa buon senso – dice – e proprio oggi si è decisa a cancellare l’emendamento del consigliere Maggioni. Il rischio era che tutta la legge regionale venisse impugnata dal Governo poiché in contrasto con la legge nazionale».

La consigliera aveva già preparato un esposto da inviare al Ministero dell’Ambiente per bloccare l’irresponsabilità di chi governa la Liguria.

«Per fortuna tale denuncia resterà nel cassetto – aggiunge – e le coperture previste non potranno essere effettuate».

L’emendamento al DDL 389 “Disposizioni di adeguamento della normativa regionale” prevedeva alcune disposizioni in materia di corsi d’acqua: “Con riferimento all’articolo 115 del decreto legislativo 152/06 è possibile la copertura di corsi d’acqua per gli interventi di trasformazione e gestione del suolo riguardanti la prosecuzione di riempimenti e discariche già realizzati, a condizione  che le sezioni idrauliche di tali copertura rispettino tempi di ritorno di 200 anni”.