Comunicato su profughi negli alberghi – sit in di Della Bianca

Comunicato su profughi negli alberghi – sit in di Della Bianca

Genova, 7 maggio 2015 – Raffaella Della Bianca (Gruppo Misto):

 

 

«In una regione che dovrebbe vivere soprattutto di turismo, dove gli investimenti per tale importante comparto sono solo l’un per cento del bilancio regionale, non è accettabile sistemare i profughi in strutture, anche se dismesse, che si trovano nelle passeggiate a  mare di molti comuni del golfo del Tigullio. Nei prossimi giorni organizzerò un sit in a Sestri Levante davanti all’ex hotel Aurora di via Milano a difesa di un territorio che dovrebbe avere come principale vocazione quella turistica».

 

A.A.A. regalasi alloggi in alberghi dismessi della Liguria. La scelta è vasta (93 hotel messi a disposizione dalla Prefettura). I più fortunati avranno anche la possibilità di godere di vista mare in luoghi esclusivi della Riviera. Per poter usufruire di questo regalo è necessario un requisito: far parte dei 424 profughi sbarcati in questi giorni in Liguria.

«In una regione che dovrebbe vivere soprattutto di turismo, dove gli investimenti per tale importante comparto sono solo l’un per cento del bilancio regionale, non è accettabile sistemare i profughi in strutture, anche se dismesse, che si trovano nelle passeggiate a mare di molti comuni del golfo del Tigullio. Nei prossimi giorni organizzerò un sit in a Sestri Levante davanti all’ex hotel Aurora di via Milano a difesa di un territorio che dovrebbe avere come principale vocazione quella turistica».

La consigliera Della Bianca dice no e lo farà non solo verbalmente ma attraverso un sit in che nei prossimi giorni organizzerà proprio davanti all’ex albergo Aurora di via Milano a Sestri Levante.