Comunicato su ATP

Comunicato su ATP

Regione – Della Bianca: “Su ATP c’è una confusione totale. Ieri, nel corso di un incontro tra alcune organizzazioni sindacali e i sindaci del Levante, è venuto fuori che questi ultimi non conoscono il disavanzo finanziario dell’azienda. È chiaro che si sta perdendo il controllo della situazione. Dal momento che una mia interrogazione su ATP è stata messa all’ordine del giorno e più volte rimandata, chiedo al presidente Burlando di riferire sulla questione nel prossimo consiglio regionale”. 

“Non c’è più tempo da perdere – dice Della Bianca -, i tempi stringono e se entro il 10 aprile prossimo non si fa l’accordo con i creditori, ATP fallisce. Quindi è sempre più urgente attivarsi per il salvataggio dell’azienda di trasporto provinciale a rischio bancarotta, che  in questo momento si trova in concordato di continuità”.

La consigliera ricorda come da ottobre scorso, ai 497 dipendenti  sono stati tagliati gli stipendi del 20 per cento. 

“Si parla – continua Della Bianca – di un incremento del 10 per cento in più: tanto verrà chiesto ai 62 Comuni non azionisti della provincia di Genova (capoluogo compreso) e tanto aumenteranno abbonamenti e biglietti per chi sale a bordo delle corriere, senza contare che è stato chiesto il raddoppio ai 5 comuni azionisti di ATP. Gli incrementi tariffari scatteranno solamente dopo la presentazione del piano industriale e la sua approvazione da parte del tribunale fallimentare”. 

La presentazione ufficiale del piano industriale è fissata per l’8 febbraio, con proroga fino al 10 aprile 2014.

“Ho chiesto al presidente della Giunta – aggiunge la consigliera – che nel corso della prossima seduta consigliare, Burlando riferisca in aula in merito alla delicata situazione in cui versa ATP, a partire dal piano industriale e dall’accordo con i creditori”.