Interrogazione su gronda

Interrogazione su gronda

Interrogazione a risposta immediata

La sottoscritta Consigliere regionale,

PREMESSO che il ministro per le Infrastrutture Maurizio Lupi ha rilasciato dichiarazioni preoccupati in merito al futuro della Gronda;

CONSIDERATO che, come riferito dal ministro, «il Governo non può coprire i 3 miliardi e 200 milioni dell’opera  in questione solamente con gli aumenti autostradali»;

CONSTATATO che, l’opera infrastrutturale sopra citata, assieme al Tunnel della Fontanabuona, sono stati  temi determinanti della campagna elettorale del Presidente Burlando nel 2010; 

TENUTO CONTO che la responsabilità politica di questo fallimento è chiaramente del Presidente di Regione Liguria, che ha di fatto rallentato in questi anni la procedura per la realizzazione della gronda; 

CONSIDERATO che nel 2013 Burlando, sulle pagine dei quotidiani locali si è sempre dichiarato favorevole alla Gronda di Ponente, vista come occasione di rilancio occupazionale e sviluppo economico del nostro territorio; 

CONSIDERATO altresì che, sempre lo scorso anno, Burlando ha invitato addirittura una serie di imprenditori, manager e parlamentari liguri ad un’iniziativa chiamata “Crescita felice”; 

CONSTATATO che nel corso della campagna elettorale del 2010 un altro punto di forza del Presidente era quello di poter realizzare il Tunnel della Fontanabuona, sottolineando che si trattava di «un’opera strategica per un’area molto significativa dell’entroterra ligure»;

TENUTO CONTO che sulle infrastrutture è evidente il fallimento del governo del presidente che, per contro, in campagna elettorale, se ne è costantemente fatto baluardo dicendo ad esempio che «ostacolare le grandi infrastrutture sarebbe suicida, noi dobbiamo fare tutto il possibile per agganciare la grande ripresa in atto sui mercati asiatici. Comunque, al momento in Liguria sono avviati o stanno per partire
lavori per 15 miliardi di euro»;

CONSIDERATO che è di queste settimane la notizia che la Corte dei Conti ha certificato operazioni non corrette da parte dell’Ente Regione, attestandone il fallimento della gestione finanziaria;

TENUTO CONTO che il ministro Lupi ha dichiarato, testuali parole, «per la Gronda convoco tutti prima della conferenza dei servizi, voglio un piano finanziario. La Regione quanto ci mette? Non può essere mia responsabilità se da decenni si discute di questa opera che costa 3 miliardi e 200 milioni di euro»;

 

 

INTERROGA

 

la Giunta e l’Assessore competente

 

Per sapere:

se il Presidente Burlando intende riferire in consiglio circa la questione specifica della Gronda e illustrare lo stato d’avanzamento di tutte le opere infrastrutturali della regione e se, su tali argomenti, è possibile aprire un dibattito approfondito;