Interrogazione su campo nomadi Bolzaneto

Interrogazione su campo nomadi Bolzaneto

Interrogazione a risposta immediata 

La sottoscritta Consigliere regionale,  

PREMESSO che nel momento in cui si apriranno i cantieri per i lavori della Gronda il campo nomadi di via N. S. della Guardia verrà smantellato; 

CONSIDERATO che le ipotesi di ricollocazione dei rom saranno due: un nuovo campo da localizzare nella vallata o una collocazione in appartamenti di edilizia popolare; 

CONSTATATO che da un’intervista dell’emittente ‘Primocanale’ ad un’anziana Sinti,  emerge il fatto che i nomadi del campo di Bolzaneto da otto anni non pagano le bollette di luce e acqua;

TENUTO CONTO che esistono due pesi e due misure dal momento che, a differenza dei nomadi,  i cittadini che per difficoltà economiche non pagano tali bollette si vedono invece tagliare immediatamente la luce;

INTERROGA 

la Giunta e l’Assessore competente

Per sapere:

  • se la notizia del mancato pagamento delle bollette da parte dei rom del campo di Bolzaneto è vera;
  • se Regione Liguria ritiene giusto che i nomadi non paghino la luce e l’acqua da otto anni, mentre normali cittadini che per un mese saltano tale pagamento si vedono tagliare in immediato l’erogazione di questi servizi;
  • chi ha pagato o dovrà pagare gli arretrati di otto anni per le forniture di luce e acqua del campo di via N. S. della Guardia;